Visualizzazione: tre esercizi efficaci per raggiungere i tuoi obiettivi

Ho parlato spesso nei miei articoli di Visualizzazione, una tecnica che può esserti di grande aiuto per risolvere i problemi, vincere lo stress e realizzare gli obiettivi che vuoi raggiungere, grandi o piccoli che siano.

In questo articolo voglio raccontarti la mia recente esperienza personale, legata proprio alle visualizzazioni e al raggiungimento degli obiettivi.

Nonostante la mia pratica, anche io come te a volte incontro difficoltà: ci sono alcuni aspetti della mia vita, personale e lavorativa, che voglio cambiare e migliorare, ma per un lungo periodo di tempo – troppo lungo a mio parere – i risultati che volevo ottenere mi erano sembrati impossibili da raggiungere.

C’è un detto che dice “Quando lo studente è pronto, l’insegnante si manifesta” .

Per me l’opportunità di risolvere questa situazione rimasta in sospeso, si è presentata sotto forma di una “Esperienza di sopravvivenza in solitudine” e allenamento in montagna.

Questo tipo di esperienza, conosciuta anche come “Campi di allenamento” o “Deserto” sta prendendo piede, nell’ambito della  formazione e della crescita personale, anche qui in Italia (da molti anni esiste un percorso di “deserto” chiamato GOUM realizzato in ambito religioso), mentre all’estero e soprattutto negli USA i corsi di sopravvivenza in solitudine hanno un grande riscontro da decenni, come per esempio il SEALFit Kokoro Camp in California o il Mill Gym Cadre Camp in Western Australia.

Questa esperienza di deserto è una delle più impegnative – fisicamente ma anche mentalmente ed emotivamente – che abbia mai vissuto, molto simile a quella sperimentata dagli atleti che si allenano in vista di un appuntamento agonistico importante.

Oltre al recupero e alla formazione fisica intensa, praticata sempre con molta attenzione, questa esperienza di sopravvivenza in solitudine – NON estrema, ci tengo a precisarlo anche per non allarmarti e farti pensare a un qualche tipo di corso di sopravvivenza in condizioni difficili e impegnative da sostenere: estreme appunto – ho cominciato a lavorare su me stesso, dall’interno verso l’esterno.

Come mi sono preparato a questa esperienza?

Con un minimo di allenamento fisico ma con un pesante uso delle “VISUALIZZAZIONI”.

Sono proprio le tecniche e il potere delle visualizzazioni che desidero condividere con te va per fare in modo che inizia anche tu a praticarle dopo lo yoga, di mattina o prima di andare a dormire.

La visualizzazione

La ricerca ha dimostrato come la visualizzazione ristabilisce la rete neuronale del tuo cervello. In particolare, il sistema di attivazione reticolare del cervello (RAS) porta ad attivare attraverso la visualizzazione l’attenzione su tutto ciò che ti può essere di aiuto per raggiungere il tuo obiettivo e sviluppare inconsciamente soluzioni per realizzarlo, manifestandosi sotto forma di nuove idee risolutive, che esplodono ad esempio in modo apparentemente casuale mentre sei sotto la doccia.

Sei motivato e portato naturalmente a mantenere l’attenzione e mettere tutto il tuo focus sempre centrato per raggiungere l’obiettivo che ti sei prefissato.

La visualizzazione richiede pazienza. L’elaborazione di un obiettivo orientato in una precisa direzione è misurabile, sia temporalmente sia attraverso il raggiungimento di step intermedi, ma “visualizzare” di solito non è misurabile.

Tuttavia, questa pratica o esercizio quotidiano crea piccoli spostamenti, degli aggiustamenti di rotta che coinvolgono la tua rete neuronale, creando nuovi collegamenti che cambiano tutto. Ti sembra poco realizzare un piccolo “spostamento”? un piccolo miglioramento?, ricorda che: “Se stai volando su un aereo e ti allontani dalla rotta di un grado, per quanto possa sembrare uno spostamento minimo, finirai molte miglia lontano dalla destinazione stabilita”.

In questo caso, i miei piccoli spostamenti di rotta che ho attuato durante l’esperienza in montagna erano voluti e si sono manifestati in una crescente auto consapevolezza. Quando sono arrivato al rifugio per vivere la mia esperienza, ero preparato alle prove mentali a cui mi avrebbe portato la solitudine

Le visualizzazioni si sono rivelate utili: avevo già vinto queste paure e stati d’animo nella mia mente molte volte, anche se stavo per affrontare le sfide nel mondo reale.

Un’altra cosa che temevo e che probabilmente spaventa anche te è la.. solitudine.

Solitudine che, in questa mia esperienza, era limitata nel tempo e nello spazio ma che ho apprezzato appieno, per poter finalmente riflettere senza influenze esterne.

Non siamo più abituati a stare da soli con noi stessi, mentalmente e fisicamente, a causa di questo ritmo frenetico che troppo spesso la vita ci impone, circondati da decine di persone per la maggior parte della giornata, quando invece è estremamente importante la solitudine e imparare a renderla un tuo alleato prezioso.

Missione della Mente Imbattibile

Queste tre visualizzazioni, chiamate le visualizzazioni della “Missione della Mente Imbattibile”, hanno veramente funzionato per me.

Ho sfruttato queste sensazioni di forza e di silenzio derivate dalla visualizzazione durante momenti caotici e/o poco favorevoli della mia vita  per raggiungere dei benefici in entrambi i campi, mentale e fisico.

Questi esercizi di visualizzazione non dovrebbero però mai limitarsi solo ai momenti difficili o negativi della tua vita, o unicamente in occasione di un corso o una esperienza come quella che ho sperimentato io: puoi utilizzarli anzi ogni volta che stai affrontando una sfida, grande o piccola che sia nella vita di tutti i giorni, e avverti il bisogno del sostegno di una spinta mentale, per passarle attraverso  e superarla con successo.

  1. La Palestra della mente

Chiudi gli occhi e immagina di camminare lungo un sentiero immerso nella natura. Immagina ora di raggiungere una porta aperta, attraversarla e di salire i gradini, che conducono a un luogo sacro, accessibile solo a te.

Nel tuo percorso sarai accompagnato da due persone autorevoli di cui hai stima e rispetto, due mentori (possono essere persone realmente esistenti di tua conoscenza, così come personaggi importanti che hanno un particolare significato per te, dei Maestri passati alla Storia) che avranno dei consigli e dei suggerimenti da darti riguardo alla meta che desideri raggiungere. Guardati mentre grazie ai loro consigli realizzi un obiettivo di vita importante.

  1. Lo stagno profondo

Chiudi gli occhi e immagina di camminare a fianco di un ruscello che scorre nei boschi, il cui corso spumeggiante è interrotto da rocce e rami abbattuti: queste interruzioni rappresentano la tua mente “occupata”.

Percepisci la brezza che soffia tra gli alberi, il sole che scintilla tra le foglie, il cielo limpido e gli animali che sono in armonia con l’ambiente che ti circonda e con te.

Il flusso del ruscello si allarga infine in uno stagno dalle calme acque trasparenti.

Ti senti spinto a immergerti e nuotare, fino a trovare un angolo invitante e confortevole dove riposare, immerso nell’acqua chiara, nella parte inferiore dello stagno.

In questo luogo speciale, accogliente e tranquillo dove puoi sentirti protetto, percepisci come tutti i sentimenti di paura vengono lavati via dall’azione purificatrice dell’acqua.

Questa quiete rappresenta la parte più profonda della tua anima.

Con gratitudine, abbandonati e lasciati galleggiare in superficie. Sentendoti ringiovanito, riprendi il cammino lungo il sentiero da cui sei venuto.

  1. Io futuro

Questa visualizzazione ti aiuterà a imparare come progettare mentalmente il tuo cammino, per raggiungere un obiettivo importante della vita.

Potrebbe essere perdere 40 chili, vincere una gara sportiva importante, passare un esame impegnativo, ottenere una promozione: una realizzazione per te significativa.

Osservati, e vedi te stesso come una persona vivace e piena di una energia che illumina i tuoi sforzi.

Sei fisicamente forte, mentalmente attento, potente, rispettato, energico, presente, bello, ben saldo e centrato. Il sole splende. Il cielo è chiaro. Prendi nota della data e dell’ora.

Tutto sembra perfetto. Sapevi che questo giorno stava venendo. Riconosci e apprezza tutto il tuo lavoro, è l’azione potente per ti serve per trasformare il tuo sogno in realtà.

Hai realizzato il tuo obiettivo creandolo nella tua mente, passo dopo passo: questo è ciò che conta nell’azione di giocare costruttivamente sul palcoscenico della vita, la tua vita che crei giorno dopo giorno.

Percepisci la gratitudine e esprimila verso tutti coloro che ti hanno sostenuto nel viaggio: persone care, amici, familiari e colleghi. Sorridi e dà loro un abbraccio. Questo risultato è stato il lavoro di molte persone, di cui tu stai portando la bandiera.

È interessante notare che la mia visualizzazione di come si sarebbe svolta la mia partecipazione a questa esperienza di sopravvivenza in solitudine in montagna si è rivelata, alla fine, quasi identica alla realtà che poi ho realizzato e no, non credo che sia una coincidenza!

Hai vissuto una esperienza simile? Se lo desideri, puoi raccontarla nei commenti sotto questo articolo, e parlarci delle difficoltà che hai superato e di come hai finalmente realizzato i tuoi obiettivi.  A presto e buona visualizzazione con la Divina Missione della Mente Imbattibile!

Published by Walter

Appassionato di tecniche di benessere, sperimentatore di metodi olistici e alimentazione naturale. Ha fondato un blog che approfondisce la sfera della salute naturale e del benessere... Se non è sul blog lo trovi sicuramente al parco a praticare i cinque Tibetani...

Scrivi qui il tuo commento

Rispondi

Questo è un negozio di prova — nessun ordine sarà preso in considerazione. Ignora