Dieta acido Base

 

dieta acido base olio oliva

La Dieta acido base è arrivata da alcuni mesi in Italia ma già da tempo è molto diffusa negli USA.

Più che una dieta forse è meglio definirla come uno stile di vita dato che ha come fine ultimo quello di raggiungere un equilibrio quasi perfetto tra corpo e mente.

In questo regime alimentare non ci sono parecchi cibi banditi o da eliminare ma è contemplato il giusto apporto di principi nutritivi in una determinata proporzione ovvero 70 % di cibi basici e 30 % di cibi acidi quindi un prevalenza di acidità del cibo acido  rispetto agli alimenti basici.

Dieta acido – base : quali sono i cibi acidi e  basici?

Alla base di tutta la dieta vi è la distinzione netta dei cibi in  due categorie opposte: acido e base. I principali cibi basici sono:

- la lattuga;

- il pane raffinato;

- gli spinaci e la bieta;

- la mela;

- la frutta secca;

- il latte;

- il formaggio fresco;

- il pane integrale;

- il melone e l’anguria.

I principali alimenti che fanno parte della categoria dei cibi acidi invece sono:

- il cioccolato fondente;

- il caffè;

- il salmone;

- il limone e l’arancia;

- il thè verde;

- l’ aceto di vino ;

- il pomodoro;

- lo yogurt  ;

- l’alcool;

- i dolci;

-  la carne rossa;

- lo zucchero;

Il principio cardine della dieta acido base afferma che l’eccessiva introduzione di proteine sia di origine animale sia vegetale comporta un eccesso di acidità all’interno del corpo umano e lo stesso reagisce a tale squilibrio compensandolo con un elemento molto presente nel nostro corpo e soprattutto nelle nostre ossa ovvero, il calcio.

Il seguente regime alimentare è fondato su un principio che è facilmente contestabile e lo si può ritenere errato per un esperto del settore come un medico o un nutrizionista che per i suoi studi accademici, è a conoscenza del fatto che un eccessivo consumo di proteine non è in nessun modo riconducibile ad una riduzione del livello di calcio nell’organismo che anzi, può essere causato da altri fattori come malattie tiroidee o metaboliche.

E’ sbagliato demonizzare le proteine che al contrario svolgono un importante ruolo nel corpo umano.

Colui o colei che decide di intraprendere questo nuovo regime alimentare deve comprendere che deve seguire una dieta di frutta e verdura in abbondanza tanto da sentirsi sazi ed eliminare così scorie, tossine acide dal proprio organismo;  infine si possono perdere anche chilogrammi di peso in modo adeguato e mantenere il proprio peso forma   nel tempo.

L’aspetto positivo della dieta acido base consiste nell’aumentare la quantità di frutta e verdura di stagione assunta quotidianamente rispetto alla dieta comune e secondo questo aspetto la dieta acido base ha un ruolo importante per ritrovare il benessere fisiologico.

 Dieta acido base

Come si riconosce un cibo acido?

Secondo il principio base della chimica, il ph è l’indice dell’acidità di un composto: un cibo con il ph superiore a 7 è definito basico, invece un cibo o una sostanza con il ph al di sotto del valore 7 è definito acido.

Il nostro organismo conosce molto bene il sistema acido base perché lo utilizza per il mantenimento della funzionalità renale, della ventilazione polmonare attraverso l’eliminazione della anidride carbonica che è acida; infine  l’equilibrio acido base è fondamentale per il nostro sangue che è leggermente basico per una ragione molto importante, in quanto le nostre cellule svolgono al loro interno milioni di reazioni chimiche che determinano la formazione di composti di scarto di natura acida che devono essere assolutamente eliminate e tutto questo può avvenire solo grazie al sangue che scorrendo attraverso le varie cellule consegna ossigeno e prende l’anidride carbonica eliminata attraverso la respirazione polmonare.

 

Considerazioni

La nostra vita quotidiana è molto sedentaria ma soprattutto è molto faticosa, stressante e non si fa altro che respirare aria malsana e inquinata che incide parecchio sul nostro organismo a livello non soltanto psicologico ma anche fisiologico  causando problemi di salute come malattie di ipertensione arteriosa, obesità, diabete e malattie respiratorie.

 

Il principio cardine di questo regime alimentare acido base è il seguente:

ristabilire il ph corporeo è possibile e lo si può raggiungere attraverso un corretto stile di vita che impone una oculata alimentazione con un giusto bilanciamento tra alimenti acidi e basici, di cui gioveranno tutti gli organi del nostro organismo in quanto si riducono le patologie intestinali, cardiovascolari.

 

Se si è interessati a sposare come proprio questo stile di vita alimentare è facilmente reperibile, nelle migliori  librerie, un libro scritto da uno dei più autorevoli medici sostenitori della dieta acido base, il dottore  svizzero Christopher Vasey ; tra le tante diete in voga ultimamente è forse quella che di più si avvicina all’optimum alimentare tanto da essere molto seguita dalle star di Hollywood fanatiche del wellness ma presenta alcuni aspetti negativi come quello di screditare e bandire alcuni alcuni cibi come la frutta, i broccoli , i pomodori che sono ricci in polifenoli, importanti antiossidanti che riducono la formazione dei radicali liberi, ma sono anche colpevoli di essere cibi acidi e quindi da assumere con moderazione.

Ultima considerazione è che il nostro corpo umano è un congegno perfetto che si gestisce autonomamente nel funzionamento dei vari organi e nel mantenimento dell’equilibrio acido base dell’intero organismo  senza la  necessita di aiuti esterni.

Invece questa dieta acido base che discrimina alcuni cibi a favore di altri  potrebbe compromettere questa autonomia perché priva il corpo di proteine e aminoacidi che hanno un’importante funzione plastica, energetica, strutturale e funzionano da messaggeri cellulari.

Come al solito anche questo regime alimentare ne contraddice molti altri e non si riesce a capire chi ha ragione!

Se vuoi approfondire clicca qui http://www.migliorasubito.com/benessere/

Chi è Walter De Santis

Appassionato di terapie naturali per il benessere e l'energia personale, ricercatore e sperimentatore di tutti i metodi olistici e non convenzionali. Ha fondato un blog che approfondisce la sfera della salute naturale e del benessere e realizzato un percorso passo passo chiamato "Il cammino del Benessere"