Nel tuo corpo ci sono ben sei organi che supportano il naturale processo di disintossicazione, lo sapevi?

Questi organi importantissimi sono deputati all’azione depuratrice e disintossicante, si tratta del fegato e dei reni, che assieme ai polmoni, al sistema linfatico, al colon e alla pelle ripuliscono ed espellono giornalmente le scorie e le tossine dal tuo organismo.

Ogni organo è un filtro perfetto e lavora quotidianamente per eliminare le tossine in eccesso che sono prodotti dal naturale processo metabolico. I rifiuti prodotti e i metaboliti, generalmente definiti come tossine, sono noti anche come xenobiotici (un termine derivato dal greco: straniero e vita).

Se vuoi approfondire l’argomento su internet avrai qualche difficoltà a reperire le informazioni, perché si tratta in realtà di un processo metabolico e anche la ricerca medica è indirizzata verso questo particolare aspetto della nostra biologia.

La maggior parte delle persone pensa alla disintossicazione come a uno strumento per la perdita di peso, ma il suo vero scopo è quello di liberare il carico tossico accumulato giornalmente nell’organismo. A tal fine, con l’aiuto di una alimentazione corretta e l’utilizzo di alimenti che supportano il lavoro di questi organi-filtro, arriverai anche a migliorare la funzione del tessuto metabolico attivo, o MAT, agendo in maniera semplice ma efficace attraverso il cibo.

E’ un assunto comune quello di ritenere che, aumentando la massa muscolare magra, si bruceranno più calorie mentre si riposa; tuttavia la massa corporea magra è un tessuto a basso metabolismo: brucia molte meno calorie del cervello, del fegato, dei reni e del cuore. Quanto meglio questi organi stanno lavorando, tante più calorie brucerai mentre dormi, mangi, respiri eccetera. Ecco perché il processo di disintossicazione inizia con la perdita di peso.

Con questo articolo voglio darti una guida semplice e chiara da consultare su come disintossicare ogni tuo organo dedicato alla eliminazione delle tossine con alimenti diversi, che puoi introdurre nella tua dieta a partire da adesso.

Se questi alimenti non fanno già parte della tua alimentazione, avrai così non solo l’occasione di prenderti cura di te agendo direttamente sugli organi che mantengono libero da scorie e tossine il tuo organismo con una efficace azione detox, ma anche l’opportunità di arricchire la tua dieta con ingredienti sani e deliziosi, per fare felice anche il tuo palato.

Fegato

Questo organo potente depura il sangue e trasforma le sostanze chimiche nocive, preparandole per l’eliminazione. Agisce su tutte le tossine del corpo, filtrando, depurando ogni millilitro di sangue e metabolizzando tutte le sostanze chimiche, anche quelle utili.
Aiutare il tuo fegato a mantenersi ai massimi livelli di efficienza è una garanzia di buona salute.

I cibi dal gusto amaro e gli alimenti che facilitano la produzione di antiossidanti interni, come il glutatione, sono i migliori per la purificazione del fegato.

Gli alimenti che sostengono la funzione disintossicazione del fegato includono:

  • cavolo
  • broccoli
  • aglio
  • barbabietole
  • insalata a foglia verde
  • succo di limone
  • mele verdi

Le erbe spontanee amarognole che hanno una funzione disintossicante sul fegato sono:

  • Dente di leone o Tarassaco (Taraxacum officinale)
  • Romice crespa (Rumex crispus)

Reni

Il ruolo dei reni è quello di dilavare i rifiuti e le tossine dal sangue, dopo che questo è stato depurato dal fegato, trasformandoli in urina. I reni trasformano le scorie in rifiuti solubili in acqua, in risposta alle concentrazioni di acqua e di elettroliti presenti dell’organismo.

Per questo motivo ti coniglio di bere almeno due litri di acqua al giorno durante la tua dieta di purificazione. Per aiutarti e non limitarti a bere solo acqua puoi preparare diverse tisane di erbe aromatiche e tè, sia caldi che freddi a seconda della stagione: sono blandi diuretici che promuovono il detox renale senza alterare l’equilibrio dei tuoi elettroliti.

Alcuni alimenti svolgono una azione depurativa sui reni e aiutano a ridurre la pressione sanguigna, altri agiscono come tonici renali per favorire l’espulsione delle tossine in eccesso e prevenire l’accumulo di batteri all’interno dell’organismo.

Cibi che sostengono la funzione depurativa dei reni:

  • acqua
  • prezzemolo
  • coriandolo
  • tè verde
  • ortica
  • erba medica

Alimenti con un effetto tonico sulla funzione renale:

  • Mirtillo rosso (Vaccinium vitis-idaea )
  • Ginepro bacche (Juniperus communis L.)

Polmoni

I polmoni sono responsabili del filtraggio di CO2, fumi, muffe, allergeni e tossine presenti nell’aria che respiri quotidianamente.

Disintossicare i polmoni è una azione altrettanto quotidiana, attuabile semplicemente respirando ed espirando profondamente: naturalmente è meglio farlo in un luogo dove l’aria è pulita, immerso nel verde e lontano il più possibile dai centri urbani, dal traffico dell’ora di punta, dai luoghi molto affollati o dalle zone industriali, per non fare il pieno di inquinanti e sostanze tossiche pericolose.

Anche dormire bene senza episodi di apnea del sonno o un eccessivo russare promuove la detox polmonare. Utilizza una lampada di sale himalayano o prendi la buona e piacevole abitudine di andare in spiaggia non appena ti è possibile, per respirare profondamente l’aria salmastra e depurare ulteriormente i polmoni.

Gli alimenti con un sapore piccante e/o pungente e la consistenza scivolosa con effetto lenitivo sono i migliori per sostenere i polmoni nella loro funzione di filtraggio.

Gli alimenti che hanno un effetto depurativo sui polmoni includono:

  • cumino nero
  • mostarda
  • rapa
  • ravanello
  • Wasabi o ravanello giapponese (Eutrema japonicum)
  • peperoncino di Cayenna

Sistema linfatico

Il sistema linfatico coincide con la circolazione sanguigna rossa e rimuove i prodotti delle infezioni, i batteri, i virus e gli altri agenti patogeni dalla circolazione.

I linfonodi, che sono presenti in catene distribuite nel cervello e in tutto il corpo, possono diventare morbidi e gonfi come risultato di un’infezione che viene eliminata.
Il sistema linfatico richiede attività fisica e movimento per funzionare bene.

Puoi aiutare il movimento linfatico toccando la ghiandola del timo 10 volte (questa ghiandola a forma di piramide è situata dietro lo sterno e davanti al cuore). Puoi anche favorire la disintossicazione linfatica utilizzando un pennello naturale o una spugna marina, per spazzolare e massaggiare delicatamente la pelle risalendo con movimenti circolari dai piedi fino al petto, e viceversa scendendo dal collo e risalendo dalle dita delle mani sempre verso il petto, all’altezza del cuore.

L’esercizio cardiovascolare, oltre al sudore e al massaggio al petto, promuovono la disintossicazione linfatica.

Gli alimenti che aiutano il funzionamento del sistema linfatico sono:

  • zenzero
  • curcuma
  • limone, lime e pompelmo
  • alghe marine commestibili
  • aglio

Le erbe adattogene che attivano il funzionamento del sistema linfatico sono:

  • Idraste o Goldenseal (Hydrastis canadensis)
  • Astragalo (Astragalus membranaceus)
  • Echinacea (Echinacea angustifolia; Echinacea pallida; Echinacea purpurea)

Colon

Il lavoro dell’intestino o grande intestino o intestino crasso, con le diverse sezioni del colon, è quello di espellere i rifiuti solidi indigestibili, in modo che le sostanze indesiderate non vengano re-introdotte nel flusso sanguigno. Il colon inoltre ospita miliardi di batteri protettivi che costituiscono l’ecosistema del corpo, chiamato microbioma.

Per una purificazione efficace del colon è necessario liberarsi delle vecchie cellule di rivestimento dell’intestino. È possibile disintossicare il colon aumentando le fibre solubili e insolubili con gli alimenti, l’acqua, l’argilla bentonite commestibile, i pro biotici oltre ai dolcificanti e ai condimenti di origine vegetale delicati.

Gli alimenti che promuovono la disintossicazione del colon includono:

  • lenticchie
  • semi di Chia
  • alimenti fermentati (crauti, kimchi – verdure fermentate con spezie, un piatto della cucina tradizionale coreana – aceto di sidro di mele)
  • ortaggi in radice come patate dolci, barbabietole, rape
  • cipolla e aglio
  • mele

Una buona fonte di fibre e le piante officinali che favoriscono il buon funzionamento del colon con un consumo regolare sono:

  • Psyllium (buccia di Plantago Ovata)
  • Aloe vera (Aloe barbadensis)
  • Dente di leone o Tarassaco (Taraxacum officinale)

Pelle

Il ruolo della pelle non è solo protettivo ma comprende anche l’espulsione delle tossine tramite la sudorazione.

Come per i polmoni, l’epidermide può assorbire i rifiuti e poi rilasciarli attraverso il sudore salato mescolato con elettroliti, assieme all’altra funzione importantissima che è la termoregolazione corporea attraverso il rilascio di calore.

Non è necessario che tu conosca tutti gli elementi e i prodotti di scarto che vengono assorbiti o liberati dalla pelle, ma è importante che tu tenga sempre presente che la pelle è il tuo organo più grande, sempre impegnato nello scambio quotidiano di ossigeno dall’esterno verso l’interno del tuo corpo, e viceversa nell’eliminazione dei prodotti di rifiuto dall’interno verso l’esterno.

Tutte le forme di detox hanno una azione benefica sulla pelle, particolarmente l’esercizio, il massaggio a secco esfoliante, i bagni di sale di Epsom o sali inglesi e le saune.
Ricordati di bere sempre almeno due litri di acqua durante la giornata, poiché l’idratazione è fondamentale per favorire la formazione di un sudore sano e consentire in questo modo alla tua pelle di espletare al meglio la sua funzione di organo depurativo.

Gli alimenti che supportano la funzione disintossicante della pelle includono:

  • mirtilli
  • cavolo viola
  • barbabietole
  • noci
  • semi e burro di semi di girasole

Le erbe a supporto della disintossicazione della pelle includono:

  • crusca di avena
  • Ortica (Urtica dioica)

Hai già intrapreso una dieta detox o sei in procinto di farla?

Come ti senti, quali alimenti hai utilizzato, hai raggiunto il risultato che volevi ottenere o hai incontrato difficoltà? Se vuoi lasciare la tua testimonianza nei commenti mi farà molto piacere e potrai essere di aiuto e incentivo agli altri lettori.
A presto e buona purificazione!

Chi è Walter De Santis

Appassionato di tecniche di benessere, sperimentatore di metodi olistici e alimentazione naturale. Ha fondato un blog che approfondisce la sfera della salute naturale e del benessere... Se non è sul blog lo trovi sicuramente al parco a praticare i cinque Tibetani...

Published by Walter

Appassionato di tecniche di benessere, sperimentatore di metodi olistici e alimentazione naturale. Ha fondato un blog che approfondisce la sfera della salute naturale e del benessere... Se non è sul blog lo trovi sicuramente al parco a praticare i cinque Tibetani...

Scrivi qui il tuo commento

2 Comments

  1. Seguo questi consigli da sempre sei stato bravissimo a spiegare questi concetti importantissimi inoltre ti segnalo una cosa fondamentale per la salute che e la colon terapia credo sia l’unico tagliando interno per il nostro corpo la scoprii oltre venti anni fa e la faccio almeno sette volte l’anno dal mio omeopata co la macchina professionale e una volta la settimana a casa mia co la macchina casalinga che tiene pulita l’ultima parte del colon che e sempre la piu intossicata ci si sente leggeri e una sensazione fantastica eliminazione di feci attaccate alle pareti del colon e la fuoriuscita di candida basta prendere dei fermenti lattici per aiutare la flora intestinale ci si sente leggeri e si acquista un benessere psicofisico eccezionale

    Rispondi
    • Ciao Patrizio e grazie per il tuo commento. Effettivamente non ho ancora mai parlato della “colon terapia” – tra l’altro non so esattamente in che cosa consiste e se è differente dalla “idro – colon terapia”
      Ti andrebbe di scrivere un articolo anche breve per spiegare i benefici e la tua esperienza? – in ogni caso è un argomento che dovrò approfondire dopo averlo provato su me stesso.

      Io come forse ricordi, cerco di provare e sperimentare tutte le cose che consiglio..
      grazie

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *